ROMASUONA

Il Riskio

Ecco un nuovo vinile frutto di anni e anni di esperienza in studio e sui palchi e realizzato da artisti attivi in passato con diverse formazioni come i rumorosi Jasminshock e Jerica’s. Queste sono state due band importanti della Catania dei ’90 e 2000, epicentro noise e rock tanto da far considerare la città etnea come la Seattle o la Chicago italiana. I musicisti di quei gruppi hanno unito le forze per dare vita ad un’altra creatura agitata quale gli Ultravixen, inizialmente un trio ed ora un quartetto, che, dopo l’apprezzato esordio del 2011 “Avorio Erotic Movie”, torna ora con il convincente “Il Riskio”. La prima novità importante è che il vocalist-chitarrista, nonché autore dei testi, Alessio Edy Grasso ora canta in italiano, una scelta coraggiosa quanto necessaria anche nella personale crescita compositiva. Partendo dunque da liriche che raccontano di amori tormentati, passionali e sanguigni, il gruppo cuce attorno un roboante sound rock’n’roll garage sempre sporco e tagliente quanto prepotentemente melodico, dissonanze e asperità che viaggiano a braccetto con passaggi più “melliflui” ma comunque sempre velenosi. Il maestro Jon Spencer e il suo sound del tutto sexy è un’influenza sempre presente, ma allo stesso modo gli Ultravixen hanno sviluppato ulteriormente una caratteristica vena espressiva che da una parte picchia con pugni e calci e dall’altra non disdegna anche qualche carezza sonora, un pò come faceva anche il Teatro Degli Orrori dei primi due album. Il fuoco catanese brucia ancora!

Gianluca Polverari - RomaSuona