KOMAKINO

Avorio Erotic Movie

Ok, personally when mr. Wallace rec passed me this promo my imaginery flown beneath the valley of ultraRusschicks,- i also had a whole zipped folder full of pictures to check, then, and i thought finally Wallace rec understood what makes business in Music... but, You know what? i've been punk'd!! No flaming babes, no blasting wow-esque silhouettes and leather boots at all!!! That's not fair man, - You can't play like that with my feelings. Well, - these three hairy big guys from Sicily, Italy, play with 90s punk'n'roll music and related rules of dirty, somehow noisy, blues and voodoo, - and if Jasminshock's name doesn't sound all that new to Your ears, well, You will recognize for sure Vonsik's guitar style here, chorus-effect filled, such so post-punk (Tokyo's Train). Sort of Scratch Acid (Lolita) singing for In The Red rec, but with some roots into Louisville's (- renamed Noiseville, ages ago) postwhatever sound of 90's (Nera): i mean, Ultravixen don't have boobs and neithern the subversive strenght of the above mentioned legends (actually, David Yow doesn't have boobs too), btw, under the well known sun of this psychotic rancid formula, They are on the right path for the rock explosion They're looking for, i.e. thanks to something like bit bluff ending.

Ok, personalmente quando mr. Wallace rec mi ha passato questo promo, il mio immaginario era volato beneath the valley of ultraRusschicks, - poi avevo anche un file zip pieno di foto da vedere, - e mi sono detto 'giornata risolta! E finalmente la Wallace ha capito come fare il business..'.. invece cosa? Fregato! Niente pupe fiammanti, siluette da infarto o stivali in pelle!! Mica è giusto, - mica si può giocare così con i sentimenti della gente. Bene, - questi tre pelosi maschioni siculi suonano invece del punk'n'roll di gusto anni 90, con le relative regole della sporcizia musicale, - in qualche modo rumorosi, blues e voodoo, - e se il nome dei Jasminshock Vi suona abbastanza familiare, non mancherete di riconoscere qui lo stile della chitarra di Vonsik, pieno di effetto chorus e così tanto postpunk (Tokyo's Train). Sorta di Scratch Acid (Lolita) che firmano per la In The Red rec, ma con qualche radice nel postqualunquecosa del sound 90s di Louisville (Noiseville, la chiamavano allora..), cioè Nera: mi spiego, gli Ultravixen non hanno le tette e nemmeno la forza sovversiva delle sopra citate legende (e in effetti, nemmeno David Yow avrà due coppe), ma, sotto il ben noto sole di questa psicotica rancida formula, i tre sono sulla strada giusta per l'esplosione rock che stanno cercando, - ad esempio grazie alla chiusura di bit bluff.

Paolo Miceli - Komakino